Il Segreto della Vita


Curly: Tu lo sai quale è il segreto della vita?
Mitch: No, quale è? Curly: Questo. [tiene alzato un dito]
Mitch: Il tuo dito?
Curly: Una cosa. Soltanto una cosa. Tu tienila stretta e tutto il resto può anche andare a puttane.
Mitch: Già certo, mah… quale è questa cosa?
Curly: [Ride] Questo sei tu che lo devi scoprire.
Questo breve dialogo è alla base della “Legge di Curly”: fai una cosa. 
La potenza di questo principio è racchiusa nella sua elegante semplicità. 
Niente formule magiche, niente Legge di Attrazione, niente tecniche complicate, ma soltanto 3 parole: fai una cosa.

Fare una cosa alla volta significa dare la priorità alle cose importanti della vita, ottenendo maggiori risultati con minore stress.



La Legge di Curly in 3 passi 

Determina un solo obiettivo per il nuovo anno
A gennaio quando abbiamo un intero anno da vivere è un'abitudine consolidata iniziare a fissare decine di obiettivi: trovare il nuovo amore, recuperare la forma fisica, ottenere una promozione e ricevere un aumento, creare un blog di successo, etc. 
Tutto sembra facile, abbiamo addirittura 365/366 giorni di tempo per realizzare tutto, il tempo, quello, non manca! 
Poi rapidamente i mesi passano, arriva settembre e… “di 10 cose fatte te ne è riuscita mezza”. 
Einstein diceva che chi fa sempre le stesse cose otterrà sempre gli stessi risultati, quindi quest'anno utilizza una nuova strategia: fissa un solo obiettivo. 
Prenditi qualche minuto per riflettere e pensa: quale è l'obiettivo che se realizzato avrebbe un reale impatto sulla tua vita? 
L’obiettivo che ti fa emozionare, che ti fa sognare e ti motiva in modo tale da saltare giù dal letto con la voglia di uscire là fuori e conquistare il mondo? 
Una volta definito il tuo obiettivo annuale, stabilisci passo a passo dei "micro obiettivi" (tappe intermedie) verso la tua meta e le abitudini quotidiane che ti permetteranno di raggiungerla.

Cambia soltanto un'abitudine nel prossimo mese. 
Normalmente capodanno è il momento dei buoni propositi, una sera quella del 31 dicembre in cui pianifichiamo molte cose sperando che il nuovo anno sia diverso e migliore del precedente.. 
Dimmi la verità, anche tu hai pensato almeno una volta “con il nuovo anno voglio…”: cambiare lavoro, andare a correre, dimagrire e andare in palestra, smettere di fumare, smettere di guardare la TV, alzarmi presto, etc. 
E questa buona volontà quanto dura? 
Un mese? Forse meno vero?  

Dopo 2/3 settimana i buoni propositi iniziano a cadere uno dopo l’altro, come le foglie in autunno, lasciandoti lì svuotato, e con una motivazione scarsa o nulla. 
Quest'anno cambia strategia: modifica soltanto un'abitudine e mantieni questo buon proposito per almeno 30 giorni. (leggi 30 sfide in 30 giorni) 
Se avrai avuto successo e il buon proposito si sarà trasformato in un’abitudine quotidiana, passa al secondo buon proposito e ripeti il procedimento per altri 30 giorni. Hai già pensato come potrebbe essere la tua vita se riuscissi ad introdurre 12 nuove buone abitudini nei prossimi 12 mesi?
Impressionante vero? 

Fai una sola cosa, ma inizia a farla oggi. 
So che sei una persona motivata, attenta alla tua crescita personale e ambiziosa, quindo sono sicuro che a questo punto avrai già in mente il tuo obiettivo annuale e le tue abitudini da adottare in questo primo mese. 
Probabilmente non vedi l’ora di iniziare e la tua motivazione è alle stelle, ma altrettanto probabilmente non durerà. 
L’entusiasmo, a volte, inganna, quell'energia del primo giorno svanisce presto, tocca a te decidere se bruciarlo tutto rapidamente e subito o utilizzarlo a piccole dosi, quel che basta per riaccendere la tua motivazione ogni giorno. 
Adotta una nuova strategia, adottala oggi stesso: fai una sola piccola cosa verso il tuo obiettivo e poi dedicati ad altro. 
Non aspettare domani o dopodomani, compi la tua piccola azione oggi, falla adesso. 
Domani fai un altro piccolo passo e così dopodomani. 
365 piccole azioni possono portare ad 1 grande risultato.

Ora tocca a te: scegli cosa fare...

®© Diego Trambaioli

Foto: Google Search

P.S. Se pensi che questo post possa essere utile ai tuoi conoscenti condividilo pure sui social network utilizzando i pulsanti qui sotto. Lo apprezzerò molto. Grazie.
Condividi su Google Plus

About Diego Trambaioli

    Commenta con Google+
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento