Scopri il tuo Scopo nella Vita in 20 minuti!


L’argomento può sembrare una provocazione ma se io ti chiedessi cosa sei venuto a fare in questo pianeta sapresti immediatamente rispondermi?

Alcune persone se lo chiedono, poche hanno una risposta e quelle che l’hanno trovata hanno saputo dare un senso compiuto alle loro giornate conoscendosi meglio e comportandosi in modo estremamente più efficace e soddisfacente. 
Desidero presentarti un metodo semplice proposto dal grandissimo Steve Pavlina che ti aiuterà a scoprire lo scopo della tua vita ricordando sempre che la nostra missione può cambiare nel tempo e ad ogni modo deve sempre essere una ricerca continua durante tutta la nostra vita.

Qui non parliamo del tuo lavoro, delle tue responsabilità quotidiane, o dei tuoi obiettivi a breve e lungo termine, cerchiamo di capire il motivo per il quale sei nato dove sei nato e dove vivi, in poche parole la vera ragione per la quale tu esisti.
Se pensi di non avere nessuno scopo nella vita o nulla per te è importante concedimi un’ora del tuo tempo, d’accordo non saranno 20 minuti come provocatoriamente annunciato nel titolo ma sono sicuro che in 60, se ti impegnerai, troverai risposte estremamente significative.

Vediamo ora cosa ci suggerisce nel suo articolo Steve Pavlina 
Ecco una storia di Bruce Lee che getta le basi per questo esercizio. 
Un principiante andò dal maestro Bruce e gli ha chiese di insegnarli tutto quello che sapeva sulle arti marziali. Bruce alzò due coppe, entrambe piene di liquido. La prima coppa, disse Bruce, “rappresenta tutte le tue conoscenze delle arti marziali”, la seconda “rappresenta tutte le mie conoscenze delle arti marziali”.
Se vuoi riempire la tua tazza con le mie conoscenze, è necessario che prima svuoti la tua tazza.
Se vuoi scoprire il tuo vero scopo della vita, devi prima svuotare la mente da tutti gli scopi falsi che hai imparato, da tutte le influenze negative che fino ad oggi hai ricevuto, da tutte le tue convinzioni circa il ciò che puoi o non puoi ottenere. Non dimenticare questo passaggio è fondamentale.

Ecco un semplice metodo per scoprire il tuo scopo nella vita.
Ricorda: Il più aperto sarai e crederai in questo processo, più avrai intenzione di lavorarci su e più velocemente avrai un risultato. Se invece lo reputi un esercizio stupido, dovrai metterci più tempo ma alla fine troverai comunque le risposte che cerchi.

Quindi sgombera la mente e procedi.
Ecco cosa fare:
1) Prendi un foglio bianco e una penna o apri word sul computer.
2) Scrivi in alto, “Qual è il mio vero scopo nella vita?”
3) Scrivi una risposta che ti viene in mente. Non deve essere una frase completa, una breve frase può andare benissimo.
4) Ripeti il passaggio 3 volte finché non scrivi la risposta che ti fa piangere. Quello è il tuo scopo.

Tutto qui. Non importa se sei un imprenditore, uno studente o una casalinga. Per alcune persone questo esercizio ha perfettamente senso, ad altre sembrerà assolutamente stupido.

Di solito ci vogliono 15/20 minuti per svuotare la mente da tutto il disordine e il condizionamento sociale su ciò che è il vostro scopo nella vita. Le false risposte ti verranno a mente di sicuro.
Ma quando la vera risposta finalmente arriverà la percepirai come se fosse venuta a te da una fonte completamente diversa.
Per alcuni ci vorrà molto più tempo per eliminare tutte le risposte false, forse più di un’ora. Ma se persisti dopo 100, 200 o anche più di 500 risposte sarai colpito dalla risposta che ti regalerà un’ondata di emozioni.
Non smettere mai di rispondere a quella domanda, continua a scrivere delle risposte, alcune si assomiglieranno altre saranno nuove o insensate ad una prima valutazione, non importa continua a scrivere la risposta giusta lo capirai da solo quella che sarà, dalle emozioni che scatenerà in te.
Alcune risposte potrebbero provocarci mini-ondate di emozioni, bene tienile a mente o segnale ci tornerai sopra dopo, intanto continua a scrivere. 
La vera risposta deve farti piangere. C’è poco da fare.
Fai questo esercizio solo e senza interruzioni, è importante.

Se sei un nichilista, sentiti libero di iniziare con la risposta, “non ho un obiettivo”, o “la vita è priva di senso” e riparti da li.
Se non riesci a trovare altre risposte, questo potrebbe avvenire dopo averne scritte 20, 50, 100 o 200 non lo so ognuno ha il suo metodo, puoi chiudere gli occhi, cercare di rilassarti, svuota la mente, e concentrati sull’intenzione che la risposta a questa domanda scritta in alto sul foglio sta arrivando a te, fra un po’ avrai la giusta risposta.
Quando troverai la risposta giusta, ti sentirai risuonare profondamente con lei, le parole sembreranno avere un’energia speciale per te, e sentirai questa energia ogni volta che le leggerai.

Io ho impiegato circa 35 minuti e quando mi domando perché sono venuto su questo pianeta mi sento di rispondere che la mia “missione” è: “Evoluire personalmente e imparare a sentire ogni giorno il vero sapore dell’esistenza, aiutando, attraverso il mio esempio e il coaching, migliaia di persone a migliorare la propria qualità di vita e essere felici.”

Come vedi è una missione abbastanza comune ma che rappresenta le mie linee guida e in cui nessuna parola è lasciata al caso.
Infatti sono presenti i verbi per me fondamentali, evoluire, imparare e sentire a cui si aggiungono ogni giorno e il sapore dell’esistenza perché solo sapendo che la vita ci riserva diversi momenti e sapori potremo riuscire ad apprezzare i momenti più allegri e trarre insegnamento da quelli più tristi.  
Emerge un altro aspetto rilevante che è l’esempio perché credo fermamente che questo valga più di milioni di parole così come il lavoro di coach che è passione e fonte di crescita quotidiana. Non meno importante chiudo la mia missione parlando di qualità di vita e felicità che sono desideri e obiettivi allo stesso tempo miei come della quasi totalità degli abitanti del pianeta terra.

Termino questo post con una citazione che deve essere un grande incoraggiamento per tutti coloro che non hanno ancora trovato il loro scopo nella vita oppure lo hanno cambiato nel corso degli anni sentendosi momentaneamente confusi.
A tutti voi che vi trovate in questa situazione e avranno il coraggio di fare questo breve e semplice esercizio faccio i complimenti perché dimostrano di avere il coraggio di provare ancora grandi e intense emozioni.


®© Diego Trambaioli
Foto: Google Search

“Le persone più interessanti che conosco a 22 anni non sapevano che fare della loro vita. I quarantenni più interessanti che conosco, ancora non lo sanno.”
(The Big Kahuna)



Utilizza lo spazio qui sotto per scrivermi ciò che pensi e condividilo con i tuoi amici e conoscenti. 
Un grande abbraccio. 

P.S. Se pensi che questo post possa essere utile ai tuoi conoscenti condividilo pure sui social network utilizzando i pulsanti qui sotto. Lo apprezzerò molto. Grazie

È molto più facile lamentarsi della sfortuna, del destino e vivere come spettatori guardando il successo altrui. Decidere di essere protagonisti richiede determinazione, fermezza e azione. Se possiedi queste qualità sicuramente starai già scaricando questo e-book perché sai che una lunga camminata inizia con il primo passo. 

Prezzo: SCARICA GRATIS

Condividi su Google Plus

About Diego Trambaioli

    Commenta con Google+
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento